Spedizione gratuita in Italia

media

Il corallo

  • 07 / 04 / 2017

Dai fondali marini a gioiello del Mediterraneo

Simbolo della metamorfosi e del cambiamento, il corallo nasce negli abissi dalla trasformazione naturale degli scheletri di piccoli animali marini. Sarà per i giochi di sfumature sgargianti – dal rosso purpureo all’arancione aragosta fino a quelle più tenui del rosa e del peau d’ange - e per la sua natura acquatica, questo materiale prezioso illumina i look dell’estate. Una seduzione senza tempo che supera i trend del momento e si conferma come elemento imprescindibile per uno stile elegante e raffinato.
Solo l’abilità di artigiani esperti riesce a trasformare questa risorsa in gioiello, solo la fantasia di chi ama il lavoro handmade riesce a plasmarla nelle più svariate forme: perfetto come una sfera, allungato seguendo la sua forma naturale, attorcigliato come un nodo marinaro, inciso come un prezioso bassorilievo, levigato a cabochon.     
È un materiale duttile che si presta alle preziose tecniche di lavorazione artigianale tipiche del Made in Italy e del laboratorio Gallotta che conserva una preziosa collezione di coralli da poter ammirare presso la Boutique di Napoli in via Luca Giordano, 30.

Una lunga tradizione rivisitata oggi con la collezione Only You Gallotta. Una serie realizzata totalmente a mano, nata ispirandosi ai grandi nomi del cinema italiano. Da Sofia Loren a Rossellini, le eccellenze del grande schermo, di traducono in orecchini, bracciali, anelli e orecchini simbolo del saper fare nostrano.
Una combinazione di elementi diversi, un gioco caleidoscopico di colori per il Bracciale Loren, realizzato con una particolare maglia ottenuta intrecciando a mano perline in corallo rosso, il medaglione centrale è in malachite su cui si poggia una piccola libellula smaltata in tinte pastello.

Il Bracciale Anita è costruito con pezzi di corallo bamboo arrotondati su un elastico che lo rende flessibile e confortevole al movimento. È impreziosito da applicazioni dal design Déco in diamanti taglio brillante e smeraldi cabochon.

L’Anello Ekberg di ispirazione anni Sessanta ha un centrale in corallo rosa confetto illuminato da file circolari di diamanti taglio brillante, per non passare inosservate.

Il Bracciale Rossellini è costruito da fili di diverse dimensioni e forme. La rosa centrale è realizzata da un fiore ottenuto intrecciando a mano perline in corallo rosso.

Nelle Metamorfosi Ovidio racconta di quando Perseo, recidendo la testa di Medusa, vide la gorgone trasformare con uno sguardo il suo sangue in pietre rosse ramificate. Dagli abissi - passando per la mitologia - l’oro rosso del Mediterraneo ha conquistato l’arte orafa soprattutto quella legata alla zona di Torre del Greco, dove veniva raccolto con uno strumento a forma di croce “‘o ‘ngegno” per poi essere lavorato seguendo precise regole di lavorazione manuale.

Nonostante il carattere deciso, il prezioso dono del mare si adegua a stili differenti, da quello più classico se trasformato in lunghi fili intrecciati di boule rosse, sportivo se trattato al naturale, romantico nella variante rosa, fino alle versioni più trendy con maxi fiori di ispirazione Sixties o etniche se abbinato a pepite d’oro.

Commenti
Nessun Commento
Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *